Schiuma creata sostenibilmente.

Nella cosmesi naturale i risultati dei prodotti per la detersione e la schiuma che generano, lasciano spesso a desiderare. Un’azienda ecologica, sostenibile e certificata come Ringana ha sempre desiderato proporre prodotti di qualità ed innovativi e da oggi lo fa con prodotti a base schiumogena ancora più sostenibili.

Soprattutto i prodotti per la cosmesi, che vendono venduti in tanti paesi, sono spesso tappezzati di molti marchi di qualità. Risulta quindi difficile distinguere tra la vera cosmesi naturale e i prodotti che puntano sul cosiddetto green washing. Il marchio COSMOS esclude categoricamente anche molte sostanze controverse ( per esempio i PEG, i siliconi e le paraffine) e garantisce l’elevata qualità dei prodotti. Lo standard COSMOS si spinge, tuttavia, oltre, non valuta solo gli ingredienti bensì l’intero processo produttivo, gli imballaggi e il confezionamento in base a dei criteri di sostenibilità. Ritornando alla nostra schiuma, gli erogatori sono rispettosi dell’ambiente e rappresentano un’innovazione tecnologica.

I foamer certificati (ovvero gli erogatori da cui esce la schiuma) trasformano il fresh body wash e fresh shampoo in una schiuma cremosa e delicata senza agenti schiumogeni solo sfruttando l’aria! Sfruttando l’aria nella zona superiore della confezione il volume del prodotto risulta quadruplicato senza l’aggiunta di acqua. In questo modo il consumo di acqua rispetto ai prodotti liquidi è ridotto del 20%.

Schiume detergenti e micro plastiche.

Al fine di sottolineare la bontà delle schiume Ringana, vorrei fare un po’ di chiarezza su alcuni dati del settore soprattutto per quanto riguarda gli ingredienti contenuti in questo tipo di prodotti.

Molti gel doccia, creme per peeling o trucchi sono nocivi per l’ambiente. Il motivo: contengono microplastiche.

Per quale motivo alcuni cosmetici contengono microplastiche?

Numerosi ingredienti arricchiscono prodotti come i bagnoschiuma, i gel doccia e le creme esfolianti con microsfere minuscole per garantire una detersione più intensa. Ma anche in molti trattamenti e trucchi vengono aggiunte sostanze liquidi a base plastica come leganti e additivi.

Quando è nociva la plastica per l’ambiente?

La plastica è praticamente immortale. E le microplastiche si accumulano quasi ovunque. Vengono assorbite dai pesci e dagli altri animali che popolano i mari e approdano nel nostro corpo tramite la catena alimentare. Ma anche chi non mangia pesce è interessato da questo processo proprio perché le microplastiche penetrano nell’atmosfera con il vento e con la pioggia oppure arrivano nei campi tramite i fertilizzanti degli impianti di depurazione.

Che cosa significa tutto ciò per l’uomo?

Partendo da studi sulle cellule degli animali marini i ricercatori presuppongono che le microplastiche si accumulino anche nel corpo umano dove possono generare infiammazioni. Le conseguenze precise emergeranno solo nel corso dei prossimi anni. E’ noto che le particelle di plastica attirano ulteriori sostanze nocive come DDT o i PCB. Quando le microplastiche approdano nella nostra catena alimentare spesso sono quindi accompagnate da una serie di altre sostanze tossiche.

Che cosa si può fare?

Verificare l’elenco degli ingredienti. Quando tra gli ingredienti compaiono il polietilene (PE) oppure il polipropilene (PP) allora la composizione contiene plastica. Ringana non impiega microplastiche. Ad esempio con il fresh scrub è possibile rimuovere in maniera delicata ma efficace le cellule cutanee morte con i granuli esfolianti naturali di Luffa aegyptiaca, chicchi di melograno e bamboo.

Tutto questo per favorire la naturale idratazione della pelle e detergere in maniera particolarmente delicata.