La scarpa giusta per valorizzare le gambe.

Quanto le amiamo noi le scarpe, ma soprattutto quante ne abbiamo.. mai troppe. Spesso ci troviamo davanti ad un’infinità di modelli di scarpe, di forme e di colori diversi, non sappiamo quali scegliere ed acquistare.

Per selezionare la scarpa più adatta a noi bisogna iniziare dalla nostra gamba ed analizzare la sua fisicità, perché sono loro in primo piano, le gambe, ed è proprio a partire dalle nostre gambe che dobbiamo scegliere le scarpe più adatte a noi.

Se hai le gambe grosse e non molto lunghe, evitate scarpe con cinturini alle caviglie, il consiglio è scoprire il più possibile il piede, approfittando della bella stagione per farlo, i sandali saranno il più aperti e minimali  possibili con tacco per slanciare la gamba e farle sembrare più lunghe. Preferire colori neutri, evitare le scarpe chiuse.

Il vantaggio di avere le caviglie sottili è di poter sfoggiare e scegliere qualsiasi tipo di scarpa, scarpe particolari che molte donne non possono permettersi. Vanno benissimo i modelli con tanti cinturini, donano molto anche i colori brillanti, le zeppe e i modelli appariscenti in generale.

Per il polpaccio voluminoso, troppo grosso o muscoloso, indossare preferibilmente le scarpe con il tacco di media altezza ma non troppo sottile.  E’ importante che il volume del tacco abbia il giusto equilibrio in rapporto alla gamba e soprattutto non deve essere molto alto da dare ulteriore volume al polpaccio, così che si mette in risalto il tono del polpaccio e non si dà volume, donando equilibrio alle proporzioni.

Se le gambe sono lunghe, soprattutto in rapporto al busto, le scarpe con i lacci alla caviglia o al polpaccio sono perfette, questo è il tipo di gamba che più delle altre può permetterselo. Benvenuti i sandali gladiators che donano sensualità.

Le gambe corte atletiche muscolose e ben definite, possono scegliere scarpe basse come una sneaker o una scarpa dalla forma particolare, magari a fasce o multistrap, che evidenziano e slanciano la gamba, anche il tronchetto e lo stivale che accentuano il tono di una gamba atletica forte ma sesy.

Per le gambe magre, invece bisogna creare un effetto ottico al polpaccio che doni più volume, per farlo basta sbizzarrirsi con scarpe coloratissime e appariscenti, anche di colore nero, le zeppe sono un’ottima soluzione.

La gamba corta, ha bisogno sempre del tacco, magari di forma decisa e particolare, plateau o zeppa l’importante dare continuità alla gamba senza esagerare, la bellezza sta nel saper dare equilibrio e non eccesso, la scarpa e la gamba devo essere proporzionate con il resto del corpo per essere sexy, eleganti ma no volgari.

Se hai il piede grande, che supera il n°40 basterà scegliere modelli di scarpa minimali, senza tacco, evitare colori accesi, paillettes o strass, scegli colori opachi, in modo da non attirare l’attenzione sulle dimensioni dei piedi.

Per le Gambe a X, scegliere il tacco o la zeppa, vanno bene i colori tenui, cipria, nero, le scarpe classiche come decolletè o sandali.

Gambe a O, per questa gamba i colori più adatti sono i toni del sabbia con possibilità di un colore più acceso, il tacco deve essere di media altezza.

Ricorda:va bene seguire le mode, ma le scarpe non andrebbero mai acquistate a caso!!!

Copyright immagine DanieleTucci.com